Costruire la casa di Dio

Come la costruzionedella casa di Dio mi ha portatoallasuasala del trono

Cari fratelli e sorelle, vorreicondividere con voiquestastranaesperienzache mi è capitatanell’ottobre 2012, forse vi rafforzeràmentreserviteilSignore. Dio ha chiamatomiamoglie a lasciare tutti isuoiaffarinellacittà di Kampala, in Uganda, e a riportare la luce di Gesù Cristo nelsuovillaggionatale, vicinoallacittà di Kiwoko, neldistretto di Nakaseke.

È stato molto difficile per lei e la nostra famiglia, ma alla fine ha obbedito e ha avviato una chiesa di legno in questa zona nelmaggio 2009. Mentrestavocostruendo una casa per lei vicino a questa chiesa all’inizio del 2012, ho capitoche la sua casa era piùbella la chiesa in legno. Poi ho sentito una voce, nelmiospiritointeriore, dal cielochediceva: “Come puoicostruire una bella casa per tuamogliequando la mia chiesa è cosìbrutta?” Poi, quellanotte, in sogno, ho visto davverochequesta chiesa di legno sembrava una casa di maiali molto sporca e puzzolente. Quando mi sonosvegliato, ho decisofermamente di costruire una nuova casa per Dionellostessoposto, non importaquanto mi fosse costato. Il problema è che la maggiorpartedeimembri di questa chiesa proviene da famiglie a basso reddito. La raccoltatotale (decime e offerte) di un serviziodomenicale ben frequentato, in media, Uganda Shs. Solo 20.000 (circa $ 10). Poi ho detto a miamoglie di non fare alcuna raccolta per la costruzionedellanuova chiesa. L’hochiestoperchéfino a quandoDio non lo rivela a qualcuno, molticristianipensanochecostruire la casa di Diosia un grandefardello.

Non volevoche la casa di Dio fosse una casa di dolore per questagiovane chiesa. Mi sonodetto: useròilmiostipendio e glieventualicontributidegli amici per fare questolavoro.

In questafoto è indicata la chiesa prima e subito dopo l’iniziodeilavori.

Figura 1: La chiesa di legno (a sinistra) e ilsuccessivomuro di mattoni per la nuova chiesa (a destra)

Figura 1: La chiesa di legno (a sinistra) e ilsuccessivomuro di mattoni per la nuova chiesa (a destra)
Figure 2: The New Church after completion.

La nuova chiesa dopo ilcompletamento

Con grandedeterminazione, iltettodella chiesa è statocompletatonelsettembre 2012. Volevorenderequesta chiesa, soprattuttol’interno, ilpiùbellapossibile in modo cheognivoltache lo Spirito Santo vieneEglitrovi un posto molto bello dove stare (vedifigura 2) .

Mentreimuratorilavoravanonell’area del pulpito, mi sonoseduto e mi sonodetto: “Se lo Spirito Santo è una persona, deveavere un luogo di residenza in cielo. Vorreisaperecheaspetto ha la residenzadelloSpirito Santo in cielo, in modo da potercreare un postobellissimo per luiquandoviene in questa chiesa chestiamocostruendo “

Il sognosoprannaturale

Non sapevocheDioavesse visto ipensieri e idesidericheavevonelmiocuore. Poi, di notte, intornoalle 5 del mattino di sabato 6 ottobre 2012, durante un sonnoprofondo, ho avuto una visione molto strana. In quelsogno, mi sonotrovatoimprovvisamentevicino a una porta celeste chesi è aperta. Quando ho guardato dentro, tutto era cosìbianco, pulito e immacolato. Non ho mai visto cosìbianco qui sulla terra. Un pezzo di carta da stampabiancasarebbe molto sporco in quella stanza. Quando ho guardatooltre, ho visto un corridoio molto lungo (circa 40 km / 25 miglia di lunghezza). All’interno di questocorridoioc’era un lettoenorme e lungo con un coprilettobianchissimo. Sedutesuquestaformazionetriangolarec’eranotrepersone. La persona centrale mi ha guardatomentreglialtri due eranorivoltilontano da me (vedifigura 3). Non c’eranessunaltro in questa stanza, nemmenogliangeli, solo quelle trepersone. Questetrepersonestavano parlando tra di loro in modo casuale, ma non riuscivo a sentire di cosastessero parlando. La persona centrale davanti a me sembrava un Capo di Stato (Presidente di un Paese), ma lo spirito dentro di me diceva: “StaiguardandoDio Padre; le altre due personesonoilFiglio e lo Spirito Santo ”. Da questavisione, ho capitocheil Padre è sempre in comunione con nostroSignoreGesù e con lo Spirito Santo perché in questavisionesiparlavanocontinuamentetraloro.

Figura 3: Le trepersoneche ho visto in questosogno (miofiglio ha realizzatoquestodisegno per me dopo aver descrittoilmiosogno).