Dio può dare la tua ricompensa celeste a qualcun altro

Share This:
Dio può dare la tua ricompensa celeste a qualcun altro
Dio può dare la tua ricompensa celeste a qualcun altro.

 

 

Makko Musagara

 

Dio può dare la tua ricompensa celeste a qualcun altro.

Caro lettore, se il Signore ti ha assegnato un lavoro nel suo Regno e non sei riuscito a svolgere questo lavoro, rischi di perdere la tua ricompensa celeste.

Il Padre in cielo può dare la tua ricompensa celeste alla persona che ha ascoltato la chiamata di Dio e ha svolto il tuo incarico.

La persona che ottiene la tua ricompensa celeste.

Quando non riesci a portare a termine il tuo incarico divino e qualcun altro risponde alla chiamata di Dio per adempiere il tuo incarico, allora Dio darà le tue ricompense celesti a quella persona. Questo mi è stato rivelato in una visione di Dio.

La Visione che Dio mi ha mostrato.

In questa visione ho visto un uomo entrare in un ristorante paradisiaco e fare un ordine per un pasto speciale. Circa trenta minuti dopo, un altro uomo è entrato nello stesso ristorante e anche lui ha ordinato il suo cibo.

Il piatto speciale è stato dato a un’altra persona.

Poi è successo qualcosa di insolito in questo ristorante. L’uomo che è arrivato trenta minuti dopo è stato servito per primo. Completò il pranzo mentre il primo uomo aspettava ancora il suo ordine.

Poi accadde un’altra cosa strana. Quando fu portato il piatto speciale per il primo uomo, fu dato anche al secondo uomo che aveva già mangiato.

Il primo uomo si alzò e protestò con rabbia. Chiese ai camerieri perché avessero dato il cibo speciale all’uomo che era arrivato per ultimo. I camerieri non hanno mai risposto a quest’uomo. Fu una forte voce dal cielo che rispose all’uomo che si lamentava.

La voce dal cielo.

 

Perché mi ha obbedito e ha compiuto ciò che tu non sei riuscito a fare

 

Mentre il primo uomo continuava a lamentarsi, una forte voce venne dal cielo e gli disse quanto segue:

 

«Io sono quello che ha incaricato i camerieri di dare il tuo piatto speciale

al secondo uomo perché mi ha obbedito e ha compiuto ciò che tu non hai fatto»

 

«Così gli ultimi saranno primi e i primi, ultimi

[perché molti sono chiamati, ma pochi eletti]».

 

Matteo 20:16

 

 

 

 

Quello che il Signore mi ha detto su “e non ci indurre in tentazione”

Share This:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *