La mia rivelazione della orge

Share This:

My revelation of orgies

La mia rivelazione della orge

 

Di  Makko Musagara

 

Ricordo che una volta (circa 18 anni fa) lavoravo con una rispettabile signora espatriata. Ci parlavamo molto, ma principalmente di questioni legate al lavoro. Non avrei mai potuto immaginare che segretamente fosse coinvolta in orge sessuali fino a quando Dio non mi ha fatto questa rivelazione.

Poi una mattina è venuta nel mio ufficio accompagnata da altre tre amiche quasi della sua età. “Essi sono i miei amici. Sono arrivati ​​in questo paese ieri e stiamo andando tutti in vacanza a Zanzibar ”ha detto felicemente questa signora mentre me li presentava.

“C’è qualcosa che vorresti che ti portassi da Zanzibar?” Lei mi ha chiesto.

Non sono mai stato a Zanzibar ma mi sono subito ricordato che è un’isola con molte spezie piacevoli, quindi ho risposto: “Alcune buone spezie, se ne trovi, grazie mille”.

Una settimana dopo questa signora collega di lavoro tornò al nostro posto di lavoro di buon umore con un regalo per me. Era un piccolo modello di una barca fatta di foglie di palma ma farcita con spezie aromatiche. L’ho ringraziata molto e ho messo il regalo nella mia macchina. Ero così ansioso di assaggiare queste spezie.

Arrivato a casa, sono andato direttamente in camera da letto dove ho appoggiato il mio regalo su un tavolino mentre mi preparavo per riposarmi.

Non appena mi sono sdraiato sul letto è successo qualcosa di strano. Tutto nella mia stanza è improvvisamente scomparso e invece ho visto una bellissima suite d’albergo. In cima al letto King Size c’era la mia compagna di lavoro della signora espatriata con i tre amici che questa signora espatriata mi aveva mostrato. Erano tutti nudi e impegnati in una festa di orge sessuali. Ho supplicato Dio di portare via le immagini oscene ma hanno persistito. Poi, in pochi secondi la visione è scomparsa! È stata la rivelazione di Dio per me delle orge in cui è stato coinvolto questo compagno di lavoro espatriato durante il viaggio di vacanza.

Dio mi stava avvertendo del regalo che avevo ricevuto, del comportamento segreto della persona che me l’aveva dato e di ciò che questo personale espatriato aveva fatto con i suoi amici a Zanzibar. Afferrai velocemente il dono delle spezie e lo buttai nella pattumiera fuori casa. Sono tornato nella mia camera da letto e ho pregato che questa collega trovasse Gesù Cristo per salvarla dalla morte all’Inferno. Qualche anno dopo è stata trasferita in un altro paese ma avevo persino paura di comunicare con lei.

Preghiera che blocca Satana.

 

Come conquistare il mondo.

 

 

Share This:

Lascia un commento Lindirizzo email non verrà pubblicato. I soggetti obbligatori sono contrassegnati:

Your email address will not be published.