L’angelo di Dio è venuto sotto forma di un ragazzino!

Share This:
L'angelo di Dio è venuto sotto forma di un ragazzino!
Mentre guidavo dal mercato alla cartoleria, ho guardato nello specchietto retrovisore e all’improvviso ho visto un ragazzino su una piccola bicicletta che correva veloce dietro la mia macchina!

 

 

Di Makko Musagara

 

L’angelo di Dio è venuto sotto forma di un ragazzino!

Caro lettore, se pensavi che gli angeli di Dio appaiano sempre sulla Terra come giganteschi esseri alati, allora devi leggere questa storia vera. Ti renderai conto che gli angeli di Dio possono apparirti in qualsiasi forma, inclusa la forma di un ragazzino, come stai per leggere in questo articolo.

Il posto dove lavoro.

Il mio posto di lavoro è a circa 60 km da dove risiedo. Pertanto ogni giorno lavorativo devo guidare per un totale di tre ore da e per il mio posto di lavoro.

Un problema con una delle gomme posteriori.

Un giorno, uscendo dal mio posto di lavoro, sono passato dalla vicina città per acquistare alcuni oggetti da usare a casa. Volevo iniziare i miei acquisti con il mercato e finire con la cancelleria. Quando ho parcheggiato vicino al mercato, non mi sono mai reso conto che la pressione dell’aria di uno dei pneumatici posteriori fosse estremamente bassa. Persino tutte le persone in piedi vicino alla mia auto parcheggiata non si sono rese conto della gomma difettosa.

Dio ha visto la gomma difettosa.

Quando non vediamo nulla, il nostro Padre in cielo lo vede. Dio ha visto la gomma difettosa. Ascolta quello che dice la Bibbia:

perché egli guarda dall’alto del suo santuario;

 

«dal cielo il Signore osserva la terra

20 per ascoltare i gemiti dei prigionieri,

per liberare i condannati a morte,»

Salmo 102:19-20

 

Dio ha mandato il suo angelo per avvertirmi.

Mentre guidavo dal mercato alla cartoleria, ho guardato nello specchietto retrovisore e all’improvviso ho visto un ragazzino su una piccola bicicletta che correva veloce dietro la mia macchina! Questo ragazzino in bicicletta in realtà stava inseguendo la mia macchina, ma non me ne rendevo conto. Quando ho visto questo ragazzino, mi sono lamentato nel mio cuore. Mi sono detto così:

 

«Perché le autorità di questa città permettono a ragazzi così piccoli di andare in bicicletta per strada? Supponiamo che uno di questi ragazzini venga investito da un’auto?»

 

Dopo questa lamentela dentro il mio cuore, sono passato alla cartoleria, che era a circa un chilometro dal mercato.

 

L’angelo di Dio stava aspettando vicino alla mia macchina.

Caro lettore, potresti non crederci, ma è la vera verità. Appena uscito dalla cartoleria, ho visto un ragazzino con una piccola bicicletta che aspettava ansioso vicino alla mia macchina. Era il ragazzino che avevo visto nello specchietto retrovisore!

Quando questo ragazzino mi ha visto aprire la portiera della macchina ha detto questo:

 

«Signore, volevo solo avvisarla che c’è un problema con una delle sue gomme posteriori»

 

Subito dopo questo avvertimento, il ragazzo se ne andò e scomparve!

Ho camminato velocemente verso la parte posteriore della mia macchina e, in effetti, la gomma di destra aveva un problema!

Se non fosse stato per questo avvertimento, avrei affrontato qualche pericolo lungo l’autostrada mentre tornavo a casa.

Volevo fare un regalo a questo ragazzino per ringraziarlo di avermi avvertito. Sfortunatamente non ho mai visto questo ragazzino da allora in questa città.

Questo era l’angelo di Dio.

I motivi principali per cui credo che questo ragazzino fosse l’angelo di Dio sono, in primo luogo, che questo ragazzino era un estraneo per me, e io ero un estraneo per lui.

In secondo luogo, nessuna persona responsabile in questa città avrebbe permesso a questo ragazzino di andare con la sua piccola bicicletta dal mercato alla libreria dove mi ero fermato.

In terzo luogo, in tutta la mia vita, non ho mai visto un ragazzino di quell’età preoccuparsi di una gomma difettosa. Mi aspettavo una tale preoccupazione da un collega automobilista o da un meccanico di auto.

 

 

 

 

Quello che il Signore mi ha detto su “e non ci indurre in tentazione”

Share This:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *