Perdonare un’altra persona è un’arma

Share This:

Perdonare un'altra persona è un'arma

Perdonare un’altra persona è un’arma

 

Di  Makko Musagara

 

Caro lettore, Dio ti ha dato un’arma che molti cristiani non conoscono. È l’arma per perdonare gli altri. Questo post mostra perché perdonare un’altra persona è un’arma così potente.

Perdonare un’altra persona è un atto di rettitudine.

Quando perdoni, ti allinei per le benedizioni di Dio nostro Padre, Gesù Cristo, lo Spirito Santo e i Santi Angeli di Dio.

Perché se voi perdonate agli uomini le loro colpe, il Padre vostro celeste perdonerà anche a voi; 15 ma se voi non perdonate agli uomini [le loro colpe], neppure il Padre vostro perdonerà le vostre colpe.“. (Matteo 6: 14-15)

Perdonare un’altra persona chiude le porte ai demoni.

Quando non perdoni, apri le porte ai demoni per entrare nella tua vita per tormentarti. La tua situazione peggiora a causa del tuo rifiuto di perdonare. Satana e i demoni useranno le Scritture scritte di Dio per attaccare e occupare il tuo corpo per tormentare il tuo corpo. Quando decidi di perdonare, tutte queste porte sono chiuse. Sarai liberato. Sarai innocente davanti a Dio.

Perdonare un’altra persona libera l’altra persona

Quando non perdoni, la tua rabbia evoca gli spiriti maligni che attaccano l’altra persona. L’altra persona sarà tenuta in schiavitù. Quando decidi di perdonare, l’altra persona si libera dalla tua rabbia. Gli spiriti maligni della tua rabbia non attaccheranno più quella persona.

Perdonare un’altra persona ti salva dall’inferno

Quando rifiuti di perdonare, il diavolo ha un motivo per attaccarti perché disubbidiresti a Dio. Satana ha tutte le ragioni per trascinarti all’Inferno. Ma quando perdoni, Dio ti purifica con il Sangue di Gesù Cristo. Il diavolo non ha il diritto di attaccarti. Sarai nelle mani degli angeli di Dio. Sarai risparmiato dal morire all’Inferno. Invece, sarai destinato al paradiso.

 

Why Satan daily goes to God

Share This:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *